La saggezza di Salomone, la forza di Hercules, la resistenza di Atlante, il potere di Zeus, il coraggio di Achille e la velocità di Mercurio. Chi di noi non vorrebbe avere queste abilità? Sicuramente renderebbero chiunque le possedesse invincibile. Un perfetto amalgama di poteri divini e semidivini che sconfiggerebbe addirittura Superman. Sicuramente, se qualcuno di simile esistesse, daremmo razionalmente a lui il titolo di supereroe più potente. Ed eccolo che esiste, e si chiama Shazam.

Salomone, Hercules, Atlante, Zeus, Achille, Mercurio: le prime lettere insieme creano proprio SHAZAM. Ma chi è questo ennesimo supereroe che il cinema ha riportato in auge? E, soprattutto, chi sono esattamente le personalità che gli donano quelle capacità così speciali?

 

Shazam tra le sale e le pagine

Shazam nasce nel 1939 con il nome originale di Captain Marvel. La DC decide di ribattezzarlo a causa dell’omonimia con il personaggio Marvel. Nei suoi primi anni, il supereroe diventa uno tra i più popolari, andando a superare in vendite anche i suoi colleghi Superman e Batman. Inoltre, nonostante ora sia stato l’ultimo tra quelli che il mondo cinematografico ha deciso di rispolverare, è stato ai suoi tempi il primo ad avere una saga a lui dedicata sul grande schermo.

Ora la sua pellicola ha incassi da record, diventando il film più visto nel weekend statunitense. Un film ironico, divertente ma con temi importanti al seguito e con un protagonista innovativo. Shazam è infatti in realtà un ragazzino di 15 anni, Billy Batson, che viene scelto da un mago per diventare il suo campione e sconfiggere i 7 peccati capitali. Quando pronuncia la formula ‘Shazam!’, Billy si trasforma in un uomo sulla trentina, incredibilmente forte e con altri poteri soprannaturali. Ma se l’aspetto cambia, la mente rimane sempre quella di un giovane ragazzo di Filadelfia.

Shazam ed i suoi fratelli adottivi

Forse è anche questo che lo fa amare dal pubblico: la sua ingenuità coraggiosa. L’umorismo dei personaggi è un umorismo sincero, non scadente e che riprende temi molto caldi in questo momento, come quello della famiglia. Billy è infatti un orfano che viene adottato da una coppia che gestisce una casa famiglia, a cui dovrà cercare di abituarsi e che dovrà essere la sua nuova casa. Anche il rapporto con i fratelli adottivi è usato per riflettere sul reale valore della famiglia e della parola ‘casa’.

 

Le figure dietro a Shazam: la forza e la saggezza di un condottiero

Ma perché un ragazzino di quindici anni che si trasforma magicamente in un uomo fatto e finito dovrebbe battere anche Superman, l’archetipo del supereroe? Come si diceva, proprio perché esso possiede i poteri di sei tra le figure più potenti della mitologia. Proprio in questa, infatti, i creatori di Shazam hanno affondato le radici del personaggio, creando un uomo che riesca ad unire in sé tutte le qualità perfette per essere ‘il mortale più potente del mondo‘.

Shazam vs Superman

La prima cosa che si associa alla potenza è la forza. E Shazam ne è ben provvisto. Hercules era il semidio più potente mai considerato. Nella cultura occidentale, quando si pensa a lui vengono spontaneamente in mente le sue sette fatiche. L’unico semidio ad avere ucciso il leone di Nemea e di aver fatto del suo vello un mantello che lo proteggeva da qualunque arma. Il mortale che ha sconfitto l’orribile mostro Idra. Colui che è naturalmente associato ad un ideale di forza assoluta. Anche la Disney lo ha omaggiato descrivendone i portenti.

Ed è proprio la sua stessa forza che scorre nelle vene del supereroe in rosso e giallo. Anche il suo bianco mantello riprende le greche che riportano alla mente la terra di origine del leggendario eroe. Ma sebbene la forza sia importante, cosa si potrebbe fare senza la saggezza? Chi, se non Salomone in persona, potrebbe essere preso a modello per essa?

Salomone è un personaggio biblico, re di Israele, e noto per la sua arguzia e bontà. Il giudizio del sovrano era il migliore che si potesse chiedere, e ciò testimonia l’episodio più noto che lo vede protagonista. Quando due donne portarono al suo cospetto un bambino, entrambe sostenendo fosse il proprio, Salomone trovò un escamotage per trovare la verità. Ordinò di tagliare a metà il bebè e, analizzando le reazioni delle due, comprese chi fosse la vera mamma.

 

Le figure dietro a Shazam: un incontro tra la mitologia greca e quella latina

Se poi nel proprio sangue scorre anche quello del padre degli dei, allora la battaglia è già vinta. Shazam infatti possiede anche la folgore di Zeus, oltre che la sua invulnerabilità. Nessun proiettile può scalfirlo, i fulmini sono al suo potere. Colui che nel mondo greco avrebbe dato origine a tutti gli dei del Pantheon ha affidato i suoi poteri a questo mortale. E quale uomo può battere un dio?

Ma Shazam si vede completamente immerso nella mitologia greca e latina, due delle più ricche ed affascinanti tra quelle esistenti. Entrambe presentano anche la figura del messaggero degli dei, Mercurio per i romani, che porta delle ali ai piedi. Noto dunque per la sua velocità, la regala al nostro supereroe, che la usa anche per volare come Superman.

Il Pantheon greco

Per non parlare della resistenza di Atlante. Questo è nella cultura greca il titano che teneva sulle spalle la volta celeste. Anche se sostituito brevemente da Hercules (che quindi conferma di possedere una forza fuori dal normale), Atlante è colui che sostiene il mondo. Non ha bisogno di mangiare, né di dormire. Esso è l’essere più resistente che l’uomo conosca.

Per ultimo vediamo poi Achille. L’eroe greco non necessita quasi di presentazioni. Se si pensa ad Achille, si pensa a coraggio, prestanza fisica, onore e destrezza in battaglia. Insomma, un vero condottiero con un solo punto debole ma per il resto completamente immune ad ogni attacco.

 

Ognuno di noi, nella vita, ha incontrato almeno una volta tutti questi personaggi. E chi, tra le pagine che ne parlavano, non ha pensato quanto essi fossero leggendari sicuramente mente. Eroi, divinità e sovrani dalla mente sopraffina che hanno intrigato generazioni di uomini e donne. Tutti personaggi che presi singolarmente avrebbero le carte in regola per entrare nell’olimpo dei supereroi. Se poi li si pensa insieme, nel cuore di un singolo essere, come possono non creare qualcosa di invincibile?

Insomma, Shazam è l’unione di una storia e di una cultura leggendaria ed il risultato dei poteri più forti che l’uomo abbia mai immaginato. Ecco perché è il supereroe più potente di tutti. Ecco perché, senza sapere chi sia il tuo preferito, dovresti seriamente pensare di cambiarlo con lui, ‘il mortale più potente del mondo’.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.