Tutti noi, almeno una volta nella vita, siamo andati al bar a bere qualcosa con gli amici. Quando è il momento di ordinare la scelta più gettonata, di solito, è la birra. Eppure tutto questo, un giorno, potrebbe diventare più complicato. Un recente studio infatti ha evidenziato che i modelli prevedono un netto calo della produzione di birra da qui al 2099 a causa del riscaldamento globale. Ciò è un ottimo spunto di riflessione sul ruolo che ha questa bevanda per l’uomo.

Gli effetti del riscaldamento globale minacciano le piantagioni di orzo

Dettagli della previsione

Lo studio, pubblicato su Nature Plants e condotto dalle università di Pechino e della California, sottolinea che il caldo arido ha delle conseguenze molto negative sulla produzione di orzo. Si prospetta addirittura un calo nel tempo fra il 3% e il 17%: ciò dipenderà dai livelli di caldo e di siccità, al momento difficili da prevedere. Per stimare le percentuali i ricercatori hanno svolto diversi modelli, applicando di volta in volta differenti valori di temperatura e di aridità. Tutto questo avrebbe conseguenze anche di natura economica. Il prezzo della birra infatti aumenterebbe notevolmente, con ripercussioni sui Paesi in cui se ne consuma di più, ad esempio l’Irlanda e la Repubblica Ceca.

Bere una birra in compagnia è un ottimo momento di aggregazione

Qual è il senso della birra?

Ci sono molti motivi per cui beviamo la birra. Innanzitutto per molte persone è un piacere: uno torna a casa in estate un po’ accaldato, apre il frigorifero ed apre una bottiglia. Anche la gastronomia è una ragione importante, poiché la birra si abbina a molti piatti e talvolta viene usata come ingrediente, ad esempio per preparare le costine. Questa bevanda inoltre è molto importante dal punto di vista economico: alcuni Paesi, infatti, producono molte birre di tante tipologie diverse e le esportano. Non è raro, per esempio, andare al supermercato e trovare delle bottiglie di Paulaner, nota birra tedesca. Andare a bere un boccale insieme agli amici, oltretutto, è un’ottima occasione di aggregazione sociale, anche nei momenti più importanti: basti pensare ai Mondiali di calcio, in occasione dei quali ci si ritrova al bar per vedere le partite.

Mettersi al volante dopo aver bevuto è un pericolo per sé e per gli altri

Il rovescio della medaglia

Bere birra è un’attività spesso piacevole, ma bisogna stare attenti a quanta se ne consuma in una volta sola. È infatti molto frequente leggere sui giornali di incidenti stradali provocati da persone in stato di ebbrezza. Data la frequenza del fenomeno, sono sempre di più i bar che espongono una tabella riportante gli effetti collaterali di un tasso alcolemico troppo alto e i limiti previsti dalla legge. Ci sono inoltre diverse iniziative di sensibilizzazione che si svolgono soprattutto nelle scuole superiori, poiché la maggiore età e la possibilità di prendere la patente sono vicine. Chi beve troppa birra può anche sviluppare una dipendenza vera e propria, rimettendoci in soldi, salute e relazioni personali. Sono infatti molti i casi di violenza dovuti ad un abuso di alcol. Per aiutare le persone a risolvere il problema esistono delle associazioni dedicate, in cui si fa terapia di gruppo e si cerca una soluzione.

Matteo Trombi

 

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.