Narcisismo sano e patologico: Daenerys e Viserys sono due facce della stessa moneta?

Quando nasce un Targaryen gli dei lanciano una moneta. Cosa diventerà? Un folle o un grande re?

Grandezza e Follia. Ogni volta che nasce un Targaryen gli dei lanciano una moneta e il mondo trattiene il fiato

Il narcisismo è solo patologico o è essenziale per la nostra sopravvivenza psicologica? Ne Il trono di spade che tipi di narcisista troviamo?

Narcisismo sano e patologico

Il narcisismo viene definito spesso come “La malattia del ventunesimo secolo”. Il termine “malattia” sottolinea la considerazione esclusivamente negativa del narcisismo. Ma il narcisismo non ha solo sfumature negative. Bisogna differenziare il narcisismo sano da quello patologico. Il narcisismo si riferisce generalmente all’investimento di energia mentale del sé. Diversi studiosi hanno sottolineato il fatto che orientare l’energia in senso narcisistico è parte dello sviluppo di ognuno di noi. Infatti, secondo St.Clair, ognuno prosegue lo sviluppo del sé, il controllo sul sé e un’immagine del sé positiva. Uno sviluppo sano della personalità consente agli individui di soddisfare i propri bisogni, ma allo stesso tempo essere sensibili ai bisogni altri. Il bisogno narcisistico di esprimere sé stessi, di manifestare alcuni aspetti del sé, può portare ad esprimersi in modi socialmente accettabili. Un esempio pratico è proprio l’arte, dove gli oggetti creativi sono la diretta espressione dell’essere interiore dell’artista. Dall’altra parte, prendendo in considerazione il narcisismo patologico, se l’esperienza evolutiva non è tale da portare alla maturità, l’individuo può manifestare una personalità narcisistica. Il narcisismo diventa una caratteristica predominante della personalità dell’individuo, con implicazioni negative per le relazioni sociali. Uno dei tratti distintivi della personalità narcisistica sono proprio le fantasie di potere e di successo illimitato.

Narcisismo nella famiglia Targaryen

Ne Il Trono di Spade vi è un riferimento molto preciso al narcisismo sano e patologico: “Re Jaehaerys una volta mi disse che follia e grandezza sono le due facce della stessa moneta. Ogni volta che nasce un nuovo Targaryen, disse, gli dèi lanciano in aria quella moneta, e il mondo trattiene il fiato aspettando di sapere su quale faccia cadrà.”. Quindi un Targaryen è destinato ad essere un grande re oppure un folle. La follia nella famiglia Targaryen è un elemento abbastanza discusso all‘interno della serie. Tanto che l’ultimo re Targaryen, re Aerys, viene definito il Re Folle. Nella serie questo personeggio non viene mai mostrato, se non per pochi secondi, per questo è difficile analizzare effettivamente le sue parole o le sue azioni. Ma possiamo prendere in esame suo figlio, Viserys. Nelle scene in cui è presente Viserys, il suo personaggio richiama il profilo del narcisista patologico. Viserys ha grandi fantasie di potere, il suo unico scopo nella vita è proprio quello di riprendersi il trono che gli è stato tolto. Altri elementi caratteristici del narcisista sono proprio la rabbia e la mancanza di empatia. Non è stato proprio Viserys a vendere la sorella in sposa ai Dothraki per averli come alleati? E proprio quando Daenerys ha provato a sottrarsi a quel matrimonio Viserys disse che avrebbe permesso che le accadesse di tutto purché lui avesse la sua armata.

Daenerys, folle o grande sovrana?

Sin da subito Daenerys ci sembra destinata ad essere una grande sovrana, ma proprio nell’ultima puntata gli sceneggiatori ci hanno spiazzato. Daenerys si prende il Trono di Spade con la forza, distruggendo tutto ciò che incontra. All’ultimo minuto Dany si rivela l’esatta figlia di suo padre trasformandosi nella Regina Folle. Purtroppo, analizzando nel dettaglio i suoi comportamenti, possiamo osservare che la sua non è stata una trasformazione improvvisa. Certo, ha liberato schiavi e ha liberato città. Ma qual era lo scopo? Gli schiavi liberati non erano che un trampolino di lancio nella sua ascesa al potere quanto gli ex schiavisti che ha massacrato per raggiungerlo. Ed è lo stesso Tyrion, nel tentativo di convincere Jon a ucciderla, che sottolinea questo concetto “Ovunque vada, gli uomini malvagi muoiono e noi la incoraggiamo per questo. E diventa più potente e più sicura di essere buona e giusta.” Ma arriva un momento preciso in cui Dany è consapevole di tutti i suoi fallimenti. A Westeros non è amata come la legittima sovrana che crede di essere. La forza di un narcisista si basa sulla sua continua convinzione di essere al di sopra degli altri in tutto. Quindi quando i narcisisti si confrontano con i loro fallimenti, la loro stessa umanità, cosa fanno? Esplodono.

 

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: