Il Superuovo

Le droghe possono essere la cura dei nostri problemi psichici o sono solo una scappatoia alla realtà ?

Le droghe possono essere la cura dei nostri problemi psichici o sono solo una scappatoia alla realtà ?

Hair il musical anni 70 che ci mostra il mondo degli Hippie , libero e di pace, attraverso anche l’ utilizzo di droghe. Esse sono solo un  strumento di evasione o possono essere anche una cura dei nostri conflitti intrapsichici? Attraverso il film e la psicobiologia proveremmo a dare una risposta.

Hair” è il  musical del 1979 che dopo ben 40 anni è ancora così tanto amato per il “manifesto” Peace & Love dalla generazione hippie. La libertà senza freni, senza vincoli, ciò che ogni generazione sogna contro il  condizionamento sociale imposto. Il concetto di libertà viene trasmesso attraverso l’uso delle droghe, infatti l’alterazione percettiva li porterà su un diverso piano di consapevolezza altri casi in bad trip fatali. Questo è il film giusto per cercare di capire il dilema morale sulla legalizzazione alle droghe osservando le esperienze dei protagonisti . 

Hair: il  musical che parla dei Bad  trip

Il film ci  racconta la storia di Claude Hooper Bukowski un ragazzo di provincia reclutato per combattere in Vietnam, per questo arriva a New York dove incontra un gruppo di hippie guidato da George Berger, che vive nell’East Village ignorando la chiamata alle armi, tra capelli lunghi in segno di ribellione, marijuana, LSD e sesso libero. Purtroppo l’incontro con gli hippie avrà un terribile finale con la morte del leader, determinato da uno scambio di ruoli dei due protagonisti sotto effetto dell’allucinogeno facendo arruolare George che troverà la sua morte in guerra. Il musical degli anni 70 ci racconta dei cattivi viaggi mentali o meglio dei bad trip.

Nel film ci sono diverse scene di Bad trip come la scena del matrimonio, del carcere, della parata queste scene hanno in comune idea di essere ricreate in un momento musical per rendere ancora più comprensibile allo spettatore il mondo dei trip.  Vedremmo che ogni trip come nella realtà avrà una ripercussione nella vita di tutti i giorni, perché i trip ci rendono più consapevoli della vita stessa in maniera positiva o negativa. Per esempio il trip del carcere a  uno dei amici di George, sui capelli, lo fece diventare talmente paranoide che decise di smettere di drogarsi oppure  il trip avvenuto al matrimonio a diversi partecipanti dell’ evento li ha fatti vedere  delle loro fantasie  più inconsciee  questo li ha resi più consapevoli . Come  dimenticare  il trip avvenuto alla ragazza di George ,depressa, che dopo il trip  è riuscita a decidere di ricominciare una nuova vita con un altro gruppo Hippie dopo la rottura con il suo ex . Nel film si è visto anche che durante trip si possono prendere scelte sbagliate come lo scambio tra i due protagonisti principali per andare in guerra. Allora è giusto usare le droghe dopo sentito tutte le vicende elencate? Alcune sono possitive e altre sono negative , la scelta è dell’ individuo ma vediamo cosa  pensano gli esperti.

Gli esperti rispondono

Gli esperti hanno osservato che l’abuso di droghe è un fenomeno che caratterizza un miliardo di soggetti rendendolo attualmente uno dei 7 problemi dell’umanità. Le droghe secondo gli esperti ci danneggiano perché sono sostanze psicoattive cioè regolano i nostri neurotrasmettitori, sostanze chimiche che regolano le informazioni nel nostro sistema nervoso. Secondo sempre gli esperti anche la modalità di assunzione delle droghe ci danneggia. Le droghe non danneggiano solo il nostro sistema nervoso con  i seguenti sintomi : psicosi momentanee o di lunga durata, perdita memoria, afasia in casi gravi, ma anche organi vitali come quello del sistema respiratorio, ghiandole varie soprattutto il fegato, il cuore.

Anche se ci sono diverse controindicazioni si stanno studiando alcune droghe in ambito psicoterapeutico come Lsd e marijuana in piccole dosi o eliminando la sostanza chimica psicotica può essere utile rispetto ad alcuni psicofarmaci nella gestione di malattie mentali come schizofrenie, bipolarismo, depressioni e disturbi d’ ansia.

Negli Usa si stanno facendo degli studi su soggetti depressi dove si portano ad avere dei trip controllati cioè si dà al soggetto dei funghi o LSD sotto la guida del terapista si fa avere il trip per la risoluzione del conflitto intrapsichico portando eliminazione della patologia.

Ad oggi possiamo sostenere che i trip possono essere una via del futuro per la guarigione di patologie psichiche ma l’uso non controllato può essere estremamente dannoso alla salute.

 

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: