Le cinque cose che non potevi immaginare sul bacio di Gustav Klimt

Tutti almeno una volta nella nostra vita abbiamo visto il famoso “bacio” di Klimt, ma non sappiamo tutto quello che sta dietro la realizzazione di questo quadro. 

Gustav Klimt è un pittore austriaco, nato nel 1862 a Baumgarten. Senza dubbio, Il bacio di Gustav Klimt è uno dei quadri più famosi della storia dell’arte e fra quelli maggiormente riprodotti nel corso dei decenni. Bisogna dire però che, anche se l’immagine nel quadro può sembrare familiare, in realtà ci sono diverse curiosità, poco conosciute, riguardanti l’opera del noto pittore austriaco. Oggi ti sorprenderemo con cinque notizie riguardanti questo celebre capolavoro.

1. Venne comprato incompleto

Infatti, questo quadro venne acquistato ancora prima di essere ultimato, la galleria austriaca fu la prima ad esporlo, successivamente il museo del Belvedere lo inserì nella sua collezione fissa.

2. Pornografico e scandaloso

Prima di dipingere Il bacio, Gustav Klimt ricevette molte critiche riguardanti i suoi dipinti realizzati durante il periodo all’Università di Vienna. Inoltre molti avevano descritto il suo lavoro come pornografico e scandaloso.

3. Momento di crisi

Probabilmente, Klimt dipinse questo quadro durante un momento di crisi della sua vita. Difatti scrisse in una lettera:

“O sono troppo vecchio, o troppo nervoso o troppo stupido, qualcosa deve essere sbagliato” .

4. Il mistero degli amanti

Molte sono le voci riguardo l’identità degli amanti, che appaiono abbracciati, nell’opera. Qualcuno afferma che probabilmente poteva trattarsi dell’autoritratto dello stesso pittore accanto ad Emilie Flöge. Altri invece alludono all’ipotesi che la donna ritratta potrebbe essere anche un’altra delle sue muse: Adele Bloch-Bauer.

5. La moneta

Il bacio è uno dei quadri più riprodotti della Storia dell’Arte, essendo apparso, nel corso degli anni, in centinaia di modi differenti. La stessa Austria arrivò a coniare una moneta rappresentante l’immagine dell’opera e del suo autore.

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: