Il Superuovo

L’ arte di saper trasformare argomenti noiosi in interessanti insegnata da Jordan Belfort e le Bucoliche

L’ arte di saper trasformare argomenti noiosi in interessanti insegnata da Jordan Belfort e le Bucoliche

Come possiamo trattare un argomento di base noioso senza mai far annoiare lo spettatore? Martin Scorsese con The Wolf of Wall Street e Virgilio con le Bucoliche ci possono dare qualche spunto.

Una delle tante sfumature nel lavoro del regista, dello scrittore o in generale di un’ artista che parla attraverso le opere, è quello di far entrare lo spettatore in un tornado di emozioni, senza mai farlo annoiare,  ma come possiamo fare se l’ argomento di base è noioso?  Virgilio se lo chiese, anzi se lo impose come sfida, mostrando che l’ arte poetica se fatta in maniera perfetta può intrattenere anche se si parla di agricoltura.
E molto probabilmente se lo ha chiesto anche Scorsese.

Creare la perfezione con escamotage

Virgilio decide di creare delle poesie su un argomento non nobile come l’ agricoltura per provocare il lettore e mostragli di come l’ arte può parlare di tutto, perchè l’ arte è ovunque, basta solo saperla trattare, ma nel momento in cui noi decidiamo di parlare di un argomento considerato dalla massa noioso e che è difficile da esporre alla perfezione possiamo usare degli escamotage.
Un ottimo escamotage è la metafora o una critica sociale sul contesto storico, e questo possiamo vederlo in Virgilio tramite i versi:
“Un empio soldato avrà queste maggesi così ben coltivate, un barbaro queste messi…”  (70-71, bucoliche I)
difatti Virgilio mentre scriveva questa opera Ottaviano espropriava i suoi cittadini delle proprie terre per donarle ai veterani che avevano combattuto per lui, e questa azione Virgilio la considerò barbara e perciò lo critico tramite la sua opera e questa mossa tiene il lettore concentrato e incuriosito.
E ciò viene fatto da tutti gli artisti, fra cui anche Scorsese con The Wolf of Wall Street.

La Locuria di Scorsese

Martin Scorsese  nel film ci da una visione folle, quasi trash, della vita di un brocker, il tutto ispirato dalla realtà di Jordan Belfort, la storia è già in sé per sé una dose di cocaina, ma, Scorsese con la sua Locuria, posa delicatamente la dose in una fessura inaspettata.
Esporre un argomento estremizzando al massimo la realtà dei fatti è un ottimo metodo per tenere alta la concentrazione, ma può essere una lama a doppio taglio.
E ciò Scorsese lo sa molto bene, difatti in molti criticano la prima parte del film, considerandolo di “serie b”, senza nessun senso, semplicemente una unione di immagini di sesso e droga e questo può accadere se non si sa utilizzare bene la cosi detta lama, e qui arriva l’ abilità dell’ artista, la capacità di tagliare la critica senza farsi del male, cambiando totalmente la visione del film, tutto ciò che si è visto nella prima parte diventa una critica sociale. Ma estremizzando al massimo la realtà anche se le suddette cose sono realmente accadute, possono sembrare inventate, come possiamo rimanere credibili? Oltre a studiare per affinare la tecnica di narrazione dobbiamo avere un ottimo interprete.

L’interprete

Nel mondo del cinema si ha la fortuna di avere gli attori, se essi sono bravi possono rendere il film migliore, e ciò Scorsese da grande esperto della settima arte lo sa.
Ed infatti sceglie uno dei migliori attori in circolazione, uno dei pochi capace di rendere credibile un’ opera come The Wolf of Wall Street, ovvero Leonardo DiCaprio, tutti conosciamo la storia di DiCaprio, ma per chi non la sapesse è considerato uno dei migliori attori in circolazione dalla critica, vincitore di un Oscar e tanti altri premi.
Lavorare con un attore di grande livello capace di interpretare qualsiasi ruolo è un grande aiuto, e per chi vuole esporre un argomento “noioso” con la settima arte è una manna da celo, ed infatti DiCaprio per The Wolf of Wall Street è la bustina per contenere la dose di cocaina.

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: