La Gestapo arresta i fratelli Scholl: riscostruiamo l’ascesa al potere di Hitler

Il 3 Febbraio 1943  la Gestapo arrestò gli Scholl e gli altri membri del movimento della Rosa Bianca, un’organizzazione di studenti che si oppongono al nazismo.

 

Durante l’arresto i giovani stanno distribuendo opuscoli inneggianti alla resistenza contro Hitler all’interno dell’Università di Monaco. I due saranno processati e ghigliottinati il 22 febbraio 1943.

La storia dei fratelli Scholl

Fin da giovani i due fratelli sviluppano un forte sentimento contrario al regime hitleriano. Hans nel 1937 viene arrestato dai nazisti, poiché sospettato di appartenere ai movimenti clandestini, non tollerati dal regime totalitarista. Sophie sarà fortemente condizionata dalle vicende del fratello. Desidera un vita libera come la pittura che ama, frequenta ambienti artistici e letterari antinazisti. Religiosa di fede cristiana, riflette sul rapporto tra la fede e la dittatura. Nel 1942 suo padre viene incarcerato per le dure critiche ad Hitler.

La ”Rosa Bianca”

Sempre nel 1942 Sophie entra nella ”Rosa Bianca”, un atto di estremo coraggio per una donna della sua epoca. Si tratta di un gruppo studentesco di stampo antinazista. Tramite il volantinaggio e quindi il passaparola, vuole suscitare una presa di coscienza giovanile. Non accetta passivamente la propria condizione di subalternità, ma a costo della propria vita si batte per ideali che possiamo definire oggettivamente giusti. Si incita alla resistenza non violenta contro il Terzo Reich.

L’ascesa del nazismo

Si tratta certamente di un evento che se non ben ricostruito potrebbe apparire decontestualizzato. uno dei fattori principali che portò all’ascesa del nazismo fu la crisi economica del 29’. Ci troviamo di fronte ad una Germania fragile, non solo dal punto di vista economico. Le dure condizioni di pace della Prima guerra mondiale imposero una politica di austerità, che innescò una forte crisi anche a livello sociale. Da qui nasce una prima forma di consenso popolare nei confronti del partito nazional socialista. La speranza è quella di superare un periodo molto difficile, ma come sappiamo ne inizierà uno ancora più duro, contrassegnato da orrori e sofferenze.

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.