fbpx
Gli effetti del Covid in America Latina: crisi sociale, economica e precedenti storici

L’America Latina ha uno dei tassi di mortalità da Covid-19 più alti al mondo. L’attenzione mediatica è stata troppo spesso rivolta al Brasile e al presidente Bolsonaro, dimenticando tutte le altre realtà.

L’intera regione sta affrontando una crisi senza precedenti, caratterizzata da instabilità politica, corruzione, disordini e disuguaglianze sociali, mettendo in mostra tutta la fragilità del suo sistema sanitario, che da sempre non è stato al massimo dell’efficienza

Cosa sta succedendo realmente?

L’America Latina èormai da tempo sotto osservazione, con una curva dei contagiati che non smette di scendere. L’OMS ha appena dichiarato che il Sud America può considerarsi epicentro dell’epidemia.  Il Brasile detiene il primato dei positivi, quasi 300.000 e una crisi sanitaria insarestabile, visto l’ inefficienza delle strutture sanitarie. I numeri non sono per niente incoraggianti: l’80% dei letti di terapia intensiva nella capitale del Perù, Lima, sono occupati. A Santiago, capitale del Cile circa il 90%. La curva oltretutto deve ancora raggiungere il picco, che secondo modelli matematici arriverà tra pocge settimane al massimo. Intanto abbiamo sistema sanitari già  travolti, com’ è già avvenuto in Ecuador. Si tratta di un’ area, quella latinoamericana, già fortemente in crisi, e questa pandemia non sta di certo aiutando. Lockdown e misure economiche restrittive significnoa per molti l’impossibilità di mangiare e quindi di garantire un futuro ai propri figli. Si stima che circa 231 milioni di persone in America Latina vivranno in povertà entro la fine del 2020, raggiungendo un numero che non si vedeva da 15 anni.

La crisa sanitaria sta portando una crisi sociale?

Nel continente latinoamericano è arrivato un forte allarme dell’Unesco, che sottolinea come la pandemia stia facendo aumentare le disuguaglianze scolastiche, colpendo chi già viveva una situazione molto diffcile. Non solo crisi sanitaria ma anche scolastica. che potrebbe portare ad una vera e propria catastrofe generazionale. Garantire un’adeguata istruzione a moltissimi ragazzi diventa sempre più complicato, specialmente in contesti di povertà. La didattica a distanza si rivela non solo un sistema debole, ma anche non praticabile per moltissimi studenti. Disporre di una connessione internet e di un computer non è da tutti. La naturale conseguenza di tutto ciò è un aumento delle disuguaglianze all’interno del continente, con un’educazione destinata a tornare per poche elite. Anche la situazione lavorativa non è incoraggiante: moltissimi sono i lavoratori in ”nero”, che nella migliore delle ipotesi sono costretti a lavorare, per guadagnarsi da vivere, rischiando quotidianamente la vita e mettendo a repentaglio la propria famiglia. I lavoratori in nero hanno oltretutto meno accesso all’assistenza sanitaria. Il covid rappresenta una catastrofe anche per le prigioni sovraffollate.

Quali conseguenze hanno portato le crisi economiche nella storia?

Nel corso della Storia si sono susseguite moltissime crisi, di carattere certamente differente, ma il cui risultato comune è stato la messa in discussione delle categorie economiche e sociali. Momenti di povertà hanno poi aperto la strada a momenti di sviluppo e crescita. La crisi è data dalla continua alternanza tra espansione e depressione, due fasi visibili sia in cicli di 50 anni che in brevi cicli.  Con crisi economica si intende il crollo  di un sistema economico e produttivo, che può interessare un singolo stato o avere rilevanza internazionale. Letteralmente però di un periodo di passaggio, che può portare conseguenze negative ma anche positive. La crisi del 29′ ad esempio ha reso possibile l’ascesa al potere di Hitler, sfruttando il malcontento della popolazione, che si orientò in favore del Nazionalsocialismo. Creò quindi anche i presupposti per il secondo conflitto mondiale. Anche in America Latina portano ad una presa di potere con la forza, da parte di dittatori e figure politiche autoritarie, che usavano il pretesto della crisi per rovesciare l’ordine costituzionale.

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: