Il Superuovo

Cristopher Nolan spiega il valore civile della tomba dei “Sepolcri” di Foscolo

Cristopher Nolan spiega il valore civile della tomba dei “Sepolcri” di Foscolo

In una scena del film “Interstellar” (2014), Cooper e Amelia parlano dell’amore nella stessa maniera in cui Foscolo parla della “corrispondenza di amorosi sensi”. 

Un’analisi del sentimento a cui i due autori fanno riferimento, sebbene con nomi diversi.

“Interstellar”

Interstellar è uno dei tanti capolavori di Cristopher Nolan, il pluripremiato regista campione d’incassi. Il film, in breve, racconta di un gruppo di astronauti alla ricerca di nuovi mondi da abitare dopo il collasso della Terra e rappresenta certamente una pietra miliare del genere sci-fi. A differenza di molte altre pellicole appartenenti a questo genere, però, Interstellar analizza i sentimenti umani derivanti dalle relazioni interpersonali, oltre a mostrare immagini a dir poco suggestive, grazie a degli effetti speciali da Oscar. In una scena, infatti, Cooper e Amelia discutono sul sentimento dell’amore. Cooper ammette e sostiene la funzione sociale dell’amore, mentre Amelia ipotizza che esso sia qualcosa di più, ma che forse gli uomini ancora non possono capire.

L’amore è l’unica cosa che riusciamo a percepire che trascenda le dimensioni di tempo e spazio.

Di seguito il link alla scena da cui è tratta la citazione:

https://www.youtube.com/watch?v=o9kEw28MVx0

Ciò che lega i vivi ai morti

Il tema dei sepolcri è particolarmente caro a Foscolo, che, influenzato anche dall’editto di Saint Cloud  (regola le pratiche sepolcrali), vi dedica addirittura tutta un’opera, ovvero Dei Sepolcri. Comunque, il tema della tomba e della memoria attraversa in realtà tutta l’opera dell’autore (A Zacinto, In morte del fratello Giovanni…). Nonostante il suo essere materialista, Foscolo dà molta importanza alle tombe, in quanto incarnazione concreta della memoria del passato; la tomba, garante della corrispondenza di amorosi sensi, ha la funzione di guidare gli uomini e di ispirare azioni virtuose.

Due sinonimi

Per Nolan è l’amore, per Foscolo è la memoria, ma entrambi, forse senza saperlo, fanno riferimento allo stesso sentimento che lega le persone l’una all’altra oltre le barriere dello spazio e i limiti del tempo. Per esempio, la dottoressa Brand è innamorata di uno degli scienziati che anni prima sono partiti dalla Terra alla volta di pianeti sconosciuti con la speranza di trovare condizioni adatte alla vita umana. Amelia non ha la certezza che il suo amato sia ancora vivo, eppure, oltre a continuare ad esserne innamorata, tenta di convincere l’equipaggio a raggiungere il suo pianeta, nonostante il fatto che altri abbiano riportato dati più incoraggianti. Questo dimostra la potenza del legame amoroso oltre al suo essere resiliente. Inoltre, Cooper sostiene l’importanza della funzione sociale dell’amore, che oltre che spingerci a procreare, fa sì anche che i genitori accudiscano la prole. Foscolo non limita la sua concezione di corrispondenza di amorosi sensi alle effusioni amorose tra due persone, ma comunque la sua visione della “memoria-amore” si avvicina molto a quella di Cooper. In particolare, per Foscolo hanno particolare importanza le tombe di persone illustri, le cui azioni devono perdurare nella memoria, che contribuisce a costruire la civiltà. In quest’ottica, le tombe non sono per i morti, bensì per i vivi.

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: