Cosa è sogno e cosa è realtà? Inception ci dice che non esiste un limite

Inception film del 2010 con protagonista il grandissimo Leonardo di Caprio nella parte Mr Cobb, agente 007 del subconscio ci mostra che non esistono confini tra realtà e sogno …ma essi si influenzano l’un altro

Inception  è un film del 2010 diretto dal grandissimo Wolam con protagonista Leonardo di Caprio nella parte  della misteriosa spia dell’ inconscio Mr Cobb in grado  di entrare nei sogni degli altri e manipolarli per fare ciò costruisce sogni paralleli che sono uguali alla realtà stessa mettendo in dubbio  su ciò che è reale su ciò che non lo è. Per lo spettatore l’unico modo di capire se si sta nella realtà o in un sogno è la famosa trottola che gira fin quando si arriva alla scena finale che anche la trottola che gira non è più un segnale perché la realtà è diventata  il sogno o il sogno è diventata realtà. Wolam con questo film ci vuol far capire come diceva anche Shakespeare  che noi uomini siamo fatti di sogni. Molti psicologi si sono interrogati su come l’ inconscio abbia influenzato la percezione che abbiamo sulla realtà, come la realtà abbia influenzato il nostro inconscio .Perciò cosa è reale?

Secondo Inception

La realtà secondo inception non esiste perché ognuno ha una propria realtà influenzata dalle proprie fantasie, sogni e ricordi avvolte esse sono più vere della nostra stessa realtà che percepiamo. Questa teoria viene sostenuta dallo stesso finale del film in cui il protagonista va a ritrovare i figli che ha tanto sognato di poter rincontrare non si capisce se sta sognando o la realtà è divenuta sogno. Il film ci mostra anche come la realtà che noi percepiamo è influenzata da ciò che noi sogniamo, infatti ogni intervento di manipolazione fatto da Mr. Cobb portava uno stravolgimento della realtà dall’ inchiesta con i giapponesi alla seconda sfida contro il bancario dove addirittura assumerà una delle ragazze più talentuose dell’università di architettura per creare il suo sogno, l’altra realtà parallela.

Secondo la psicanalisi

Il subconscio governa la realtà non sono gli eventi esterni ma come noi li percepiamo che ci rendono quelli che siamo, l’insieme dei nostri sogni e fantasie, ricordi, che struttura il nostro presente. La realtà, per la psicanalisi, pura non esiste infatti esistono molteplici realtà ognuna diversa dal ‘altra ognuna manipolata dal nostro io interiore dai nostri impulsi governati dalle tre topiche io, es, super-io. La realtà è solo frutto della nostra percezione, sogni, ricordi, impulsi. Non si può distinguere ciò che fantasia e ciò che è reale perché fa parte tutto della nostra percezione, tutto si influenza l’inconscio influenza la realtà e la realtà influenza l’inconscio.

Secondo la psicologia moderna

Molti psicologi e neuroscienziati stanno cercando di risolvere la domanda di ‘cosa è reale e cosa  no ?’ con ricerche correlazionale e sperimentali. La ricerca sul rendere la realtà più oggettiva sta addando avanti in più settori tra quali la psicologia sociale. Di questa disciplina possiamo nominare diversi psicologi che hanno scritto teorie in questo campo tra cui Tajaefel , Moscovici e Lewin. Uno dei più importanti è Lewin con la sua teoria del Campoche dice la realtà è la risultante del nostro passato e futuro di conseguenza ci comportiamo secondo gli stimoli presentati dall’ambiente esterno e come la nostra personalità reagisce quindi la realtà è soggettiva noi possiamo solo studiare il comportamento.

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: