Che effetto fa la cocaina al tuo corpo? Chiediamolo a Pablo Escobar

Narcos e il cult che l’ha accompagnato, ha mostrato le vicende del cartello di Medellín, sia sotto il controllo di Pablo Escobar, che dopo. La cocaina è una sostanza che negli Stati Uniti degli anni 80 ebbe un boom incredibile. Lo status symbol, derivato anche dal suo prezzo, la fece diventare la “droga dei ricchi”, ed il suo consumo aumentò vertiginosamente. Aiutò anche il fatto che la cocaina è uno stimolante molto potente, oltre a dare forte dipendenza, rendendola una droga adatta a quella classe dirigente che non può permettersi respiro.

Una storia molto lontana

La storia della cocaina, però, comincia molto tempo prima di Pablo Escobar. Il suo commercio fu infatti vietato solo negli anni ‘20. Nel 1862, un medico viennese notò l’effetto narcotizzante della droga, oltre a quello psicoattivo. Queste proprietà non passarono inosservate né a Sigmund Freud, che ne consigliò l’uso, né alle aziende farmaceutiche tedesche. Da allora le proprietà anestetizzanti della cocaina vennero usate in lungo e in largo, arrivando ad una produzione mondiale di 18,5 tonnellate annue. L’introduzione di altri anestetizzanti più efficaci e meno dannosi, decretarono il declino della cocaina terapeutica.

Ad oggi, la droga è utilizzata per i suoi effetti psicoattivi. La sua forma purissima viene ottenuta dalle foglie di coca, da cui viene estratta in maniera piuttosto semplice. La cocaina può essere assunta in una varietà di modi, che hanno caratteristiche diverse.

Tradizionalmente, cocaina

Le popolazioni andine, utilizzano da secoli una bevanda chiamata mate de coca, che altro non è che foglie di coca infuse in acqua calda, con spezie. In questo caso la sostanza attiva passa nell’acqua e viene assunta attraverso il tratto digestivo. Passa quindi attraverso il fegato, dove viene metabolizzata quasi istantaneamente, lasciando solo una piccola parte in circolo. Questo è chiamato effetto di primo passo epatico.

Tradizionalmente in Perù, si usa anche masticare le foglie di coca. In questo caso la droga passa per le mucose della bocca, entrando direttamente in circolo. Non si ha quindi il primo passo epatico. La concentrazione nelle foglie di coca è però molto scarsa. La masticazione ha quindi effetti stimolanti, come la sostanza pura, ma anche più blandi. Data la concentrazione del principio attivo, inoltre, non si notano effetti collaterali rilevanti. La masticazione prolungata della foglia può provocare danni alla bocca, ma è non è dovuto alla cocaina in sé e per sé.

Le versioni concentrate

La cocaina pura viene estratta da monumentali quantità di foglie: da 150 kg di foglie di coca si ottiene meno di un kilo di sostanza. A questi gradi di purezza, gli effetti della sono molto più forti. La cocaina provoca uno sprazzo in motivazione e soddisfazione, grazie alla sua interazione con la dopamina. Il suo effetto è quello di aumentarne la produzione e allo stesso tempo di impedirne il suo riassorbimento, aumentandone la concentrazione. La cocaina sfrutta il sistema di ricompensa. Questo sistema si è evoluto affinché delle azioni che fossero positive per la sopravvivenza, come cacciare, mangiare e fare sesso, fossero ricompensate con una sensazione positiva. Questo sistema è disegnato in modo da essere spinti a ripetere le azioni che lo attivano.

Come funziona la cocaina

La cocaina viene rapidamente metabolizzata dal fegato. Per questo il suo effetto è generalmente di breve durata. La forza della “botta” di cocaina dipende da come viene assunta. Se viene sniffata, l’effetto sarà più debole e prolungato nel tempo, fino alle 2-3 ore. Al contrario, se presa per endovena o fumata, l’effetto sarà estremamente veloce e potente. La “botta” è alla base della dipendenza. Anche le azioni che circondano l’assunzione, stimolano una sensazione positiva. Il consumatore abituale si sentirà euforico anche solo quando prepara una riga.

Maggiori informazioni su storia, lavorazione, ed effetti della cocaina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.