Il Superuovo

Catullo e la filosofia Zen ci insegnano ad amare apertamente e senza vergogna

Catullo e la filosofia Zen ci insegnano ad amare apertamente e senza vergogna

Quante volte abbiamo paura di manifestare i nostri sentimenti? Catullo e la filosofia zen ci spingono a non vergognarci dell’amore e ad amare apertamente, con gioia e serenità.

Il celeberrimo canto 5 di Catullo, il “carme dei baci”, è un invito ad amare e a non vergognarsi del proprio sentimento. La storiella zen dal titolo “se ami, ama apertamente” può essere considerata la chiave di lettura del carme 5 e la spinta definitiva verso la manifestazione di un amore vero e sincero. 

Il carme 5 di Catullo

Il carme 5 di Catullo è noto anche come “carme dei baci”. Il primo verso è un inno all’amore: “Vivamus, mea Lesbia, atque amemus”. Il poeta si rivolge alla sua amata Lesbia, pseudonimo di Clodia, avvenente matrona romana, molto corteggiata nella città. L’invito è a vivere e ad amarsi, a non considerare i rumores, le critiche, dei vecchi crudeli. La vita è infatti incerta e instabile, l’unica certezza è la morte: “I soli possono morire e ritornare: a noi, quando la breve luce muore, resta solo una notte perpetua, in cui dormire per sempre” (vv.4-6). Di fronte a quest’unica inevitabile certezza, la soluzione è quella di amarsi, di darsi mille, cento, poi ancora mille e altri cento baci e poi di rimescolarli. Catullo e Lesbia non possono fare altro che amarsi, perché il loro amore, nonostante i molti tradimenti di Lesbia, è la loro unica certezza al pari della morte. Perciò il carpe diem di Catullo, l’attimo da cogliere e gustare è il suo amore per Lesbia.

La personale interpretazione del carme 5

Personalmente mi pare che questo carme dia un messaggio molto chiaro. Quello che Catullo vuole dirci è di amare apertamente e senza paure. Diamoci mille baci, senza paura del malocchio o senza badare a quanto dicono i severiores, che in questo caso tradurrei come “bacchettoni”. L’amore è il sentimento più nobile che un essere umano possa provare, perciò non dobbiamo vergognarci di manifestarlo e di darci mille baci anche in pubblico. Chi ha sperimentato davvero la pienezza dell’amore vero, guarderà con gioia due amanti che si baciano in una piazza, perché loro sono il trionfo dell’amore. Tutti i bacchettoni che borbottano o protestano apertamente alla vista di due amanti è evidente che non hanno sperimentato davvero il sentimento di Amore, con la a maiuscola. Pertanto i loro “rumori” sono da considerare meno di un asse, antica moneta romana di bassissimo valore”. Questa è la risposta catulliana al tempo che fugge inarrestabile, manifestare e sperimentare l’amore vero, quell’amore che innalza l’uomo e lo fa sussultare di gioia.

Se ami, ama apertamente

Ecco il testo di una bellissima storia Zen, che si collega bene al carme 5 di Catullo:

Venti monaci e una monaca, che si chiamava Eshun, facevano esercizio di meditazione con un certo maestro di Zen.
Nonostante la sua testa rapata e il suo abito dimesso, Eshun era molto carina. Diversi monaci si innamorarono segretamente di lei. Uno di questi le scrisse una lettera d’amore, insistendo per vederla da sola.
Eshun non rispose. Il giorno dopo il maestro fece lezione ai suoi discepoli, e alla fine della conferenza Eshun si alzò. Rivolgendosi a quello che le aveva scritto, disse: «Se veramente mi ami tanto, vieni qui e prendimi subito tra le tue braccia».

Un commento alla storia

Se sull’interpretazione del carme di Catullo potrebbe aprirsi un dibattito serrato, questa storia mi pare proprio chiara nel suo intento.
«Se veramente mi ami tanto, vieni qui e prendimi subito tra le tue braccia». Quest’ultimo appello della monaca Eshun è rivolto a tutti noi: se amiamo davvero una persona non ci dobbiamo vergognare  a dichiararci e a dimostrarle amore. La vita è imprevedibile, ma avere la costante dell’amore nella propria vita, quella che in coreano si chiama “jeong”, ci rende più sicuri e più forti. Non abbiate paura di amare, ma se amate, fatelo per davvero e pienamente.

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: