Il Superuovo

Lo sport fa male? Si, per la maggior parte di noi

Lo sport fa male? Si, per la maggior parte di noi

Durante le vacanze di natale, più o meno per tutti è successa la stessa cosa: si è mangiato molto e ci si è mossi poco. È così che dopo le scorpacciate, presi dai sensi di colpa, ci si è buttati sull’attività fisica. Dalla palestra ai parchi, tutti improvvisamente diventano sportivi. Ma così come si sono riempiti ad un mese di distanza tornano come sempre: semivuoti. Ma a perderci in salute, sono tutti quelli che in quel mese si sono allenati.

 

L’attività fisica, è scontato che faccia sempre bene al corpo. “La migliore cosa che qualcuno possa fare le per la sua salute, dopo smettere di fumare”. Il nostro organismo durante l’attività fisica, è sottoposto a grande stress. Aumentando l’attività si va incontro a cambi metabolici, per accomodare questo stress e adattarvisi. Però affinché avvenga l’adattamento c’è bisogno di tempo. Ma cosa esattamente succede quando, per esempio, andiamo a correre per solo un mese?

Stress meccanico

I tessuti di supporto sono indispensabili per la vita. Mantengono la struttura del corpo, e permettono il movimento. Tuttavia, sono strutture molto dispendiose. Costruirle e rifornirle costa energia e materiali. Così il corpo, quando sente che non sono necessarie, le riduce all’osso. Il fenomeno è evidente negli astronauti: una volta in orbita lo scheletro non sorregge il peso del corpo. Di risposta, il corpo riassorbe il calcio delle ossa, risparmiando su una struttura che non utilizza. Lo sport sottopone giunture ed ossa ad una intensa stimolazione, che le può danneggiare. Per approfondimento link

Lo sport aumenta la densità ossea e la resistenza meccanica

Stress metabolico

Il nostro corpo, per le sue funzioni vitali, deve aver a che fare con il suo più acerrimo nemico: l’ossigeno. Sebbene sia infatti vitale, e permetta di estrarre molta più energia dal cibo, per il corpo è estremamente pericoloso. I radicali liberi sono perlopiù derivanti dall’ossigeno, e pongono un serio rischio alla struttura cellulare, fino ad arrivare alla morte. Aumentando l’attività fisica, il corpo si troverà a produrre più energia, per la quale l’ossigeno è necessario. Si avrà quindi un aumento in quello che comunemente è chiamato stress ossidativo. Lo stress ossidativo è il principale tipo di stress che si ritiene responsabile dell’invecchiamento. Per approfondimento link

Oltre allo stress meccanico,a anche i radicali liberi provocano infiammazione

Lo sport fa bene?

Ma quindi come possiamo dire che lo sport fa bene? Per quanto sembri che il nostro corpo sia adatto di per sé ad ogni situazione, la forza della nostra specie è l’enorme adattabilità. Mantenendo costante un livello di attività fisica per mesi, esprimiamo un numero maggiore di proteine contro i radicali liberi. Direttamente il processo contrasta l’aumento di stress ossidativo dovuto allo sport. Indirettamente però ci rende più resistenti a tutti i tipi di radicali liberi. Chimicamente quindi, lo sport fa vivere più a lungo. Allo stesso modo, uno stress prolungato graduale su giunture e ossa fa sì che si rinforzino, rendendoci meno suscettibili a traumi e colpi esterni.

Sottoporre invece il corpo a questi tipi di stress per un tempo che non gli permetta di adattarsi, danneggia le strutture vitali. Lo stesso si può dire se lo stress si applica troppo velocemente. Sono infatti comunissime lesioni alle giunture e alla cartilagine, che risultano poi in una infiammazione, che non porta nessun beneficio

 

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: