La Heels dance maschile è un modo per sdoganare lo stereotipo della mascolinità tossica

La danza sui tacchi al maschile serve per sdoganare gli stereotipi della mascolinità tossica.

La heels dance ormai è uno stile di danza che ha preso piede negli ultimi anni: la famosa danza sui tacchi che si adatta sia alle donne sia agli uomini. Questa danza particolare è eseguita su musiche musiche tipiche dell’hip hop, RnB e soul, ma ha anche movenze modern e dei blocchi superiori molto vicini a questo stile. Questo stile, soprattutto ultimamente, potrebbe aiutare a sdoganare lo stereotipo di mascolinità tossiche che è tornato a prevalere negli ultimi anni.

La Heels Dance

Questo stile chiamato anche “stiletto dance” o “danza con lo stiletto”, è una particolare tecnica di ballo che è caratterizzata da un elemento in particolare. Chiunque la pratichi, infatti, deve necessariamente indossare i tacchi. E non parliamo di tacchi qualunque, ma di tacchi spillo. I famosi stiletti inventati da Christian Dior negli anni ’40 che raggiungono 10/12 cm di altezza. Tale moda era già nata già negli anni ’60, ma è riconosciuta realmente solo dopo molto tempo, grazie ai video clip musicali dei primi anni 2000, tra cui ricordiamo Single ladies” di Beyoncé nel 2008 e  “Love” dei Kazaky nel 2012, un gruppo di uomini che sdoganò l’utilizzo dei tacchi anche nelle performance maschili per la prima volta. Il 2014 però è l’anno della svolta per questa disciplina durante  “Britain’s got Talent” il giovane ballerino Yanis Marshall decise infatti di ballare un pezzo di street jazz sui tacchi, arrivando in finale e mostrando questa disciplina a tutto il mondo. Recentemente questo stile è stato portato in TV dal ballerino di Hip Hop e Breakdance Christian Stefanelli ad Amici21, uscendo totalmente dalla sua zona comfort, grazie ad un compito di Alessandra Celentano, di cui parleremo dopo.

La mascolinità tossica

la mascolinità tossica è definita come “L’insieme di tratti maschili socialmente regressivi che servono a favorire il dominio, la svalutazione delle donne, l’omofobia e la violenza insensata”. I tratti di questo “stile di vita” sono tre: la durezza: gli uomini dovrebbero essere fisicamente forti, emotivamente insensibili e aggressivi nel comportamento, l’Anti femminilità: gli uomini dovrebbero rifiutare tutto ciò che è considerato femminile, come mostrare emozione o accettare aiuto e il potere: gli uomini devono lavorare per ottenere potere e status in modo da poter avere il rispetto degli altri. Se un uomo non fa suoi questi tre tratti principali descritti sopra, non è un “vero uomo”. Il rifiuto per tutto ciò che viene considerato femminile, e quindi debole, può essere anche la causa di comportamenti e ideali misogini e omofobi. La mascolinità tossica non vede solo le donne come inferiori,, ma ripudia anche tutti quegli uomini che non rientrano nei cliché della mascolinità e che spesso fanno fatica ad accettare la propria omosessualità.

La Heels dance in Italia

La Heels Dance in Italia è un fenomeno in espansione e sta servendo a “svegliare” un paese come il nostro ad un mondo che ancora fermo ad un patriarcato molto statico. La danza sui tacchi in Italia è un fenomeno sviluppato molto di recente e purtroppo ancora non si conosce, perchè, anche se praticato ormai come disciplina lungo tutto lo stivale, non siamo un paese pronto ad affrontare un percorso dei accettazione di questo stile. Per due settimane di fila però questo stile è uscito dal suo guscio ed è stato portato in televisione all’interno del programma Amici di Maria De Filippi, dove, come già detto sopra, Christian ha ballato una coreografia di questo stile sulle note di Love the way you lay” di Eminem ft. Rihanna. Il ballerino 19enne ha infatti ballato per due domenica questo pezzo dimostrato da Angelo Recchia, uno dei maggiori esponenti della Heels Dance in Italia e sicuramente sarà solo l’inizio dell’ascesa di questa disciplina.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.