Il Superuovo

I Pinguini Tattici Nucleari in “Scrivile Scemo” esprimono l’amor cortese nel mondo di oggi

I Pinguini Tattici Nucleari in “Scrivile Scemo” esprimono l’amor cortese nel mondo di oggi

ecco perché la loro canzone racchiude in sé alcune tematiche trobadoriche

Il brano del gruppo bergamasco per alcuni aspetti è simile alla poesia legata alla celebrazione della donna, scopriamo insieme di quali si tratta.

La canzone

Canzone appartenente all’EP “Ahia!” dei Pinguini Tattici Nucleari uscito il 4 dicembre 2020, “Scrivile scemo” è entrato in rotazione radiofonica nell’aprile del 2021 ed è, ad oggi, certificato triplo disco di Platino. Il brano parla di un ragazzo che deve scrivere un messaggio per invitare ad uscire una ragazza per cui prova qualcosa, ma non trova il coraggio di farlo, trovandosi tormentato dai dubbi e dall’ansia di un rifiuto e dai sentimenti che prova per lei. Il protagonista del brano si trova quindi incitato dal cantante a scrivere questo messaggio ed è uno “scemo” in quanto si sta facendo delle paranoie per un ipotetico rifiuto. Nel video della canzone troviamo invece,  in un immersione nel mondo digitale, il protagonista che ha già inviato il messaggio ma a causa di vari problemi legati al campo e al Wi-Fi questo non arriva alla ragazza. Vediamo quindi tutto il viaggio del messaggio attraverso internet per arrivare al cellulare di lei, mentre Riccardo Zanotti (voce del gruppo e protagonista del video) si strugge e aspetta la lettura del testo, pensando anche se sia il caso di cancellarlo. Alla fine il messaggio arriva ma il video si chiude con lei che sta scrivendo lasciandoci il dubbio sulla sua risposta. Questo rapporto tra i due, questa lontananza tra loro che però spinge il protagonista a scriverle e a pensarla si può ritrovare in un classico genere letterario medievale, quello dell’amor cortese.

che cosa è l’amor cortese

Il concetto di amor cortese appare per la prima volta nel corso del XII secolo nella poesia dei lirici provenzali che scrivevano in lingua d’oc, tuttavia ebbe fortuna anche nella letteratura del nord della Francia e in Italia, spinta dal Dolce Stil Novo dantesco e non solo. L’amor cortese del trobador è un sentimento capace di nobilitare e affinare l’uomo, ma è un emozione scaturita dall’amore verso una figura femminile che non si può raggiungere in quanto solitamente già sposata o promessa sposa. Il poeta prova un desiderio fisico, sessuale, verso la donna, ma non può essere appagato in quanto sarebbe adulterio ( l’amor cortese quindi non può realizzarsi dentro il matrimonio, e l’amor cortese è quindi adultero per definizione) e vive del solo vedere la donna, dell’esaltarla e lodarla nelle sue poesie, la distanza da lei e quindi dal suo desiderio carnale provoca una tensione spirituale e poetica profonda, che lo spingono a scrivere di e per lei. Questo è un rapporto d’amore esclusivo che instaura fra la dama e l’amante, così come il poeta deve rivolgersi ad una sola dama, essa deve accettare al suo servizio non più di un amante. Per l’amante il marito non è assolutamente un pericolo, mentre per questi un pericolo si rivela quella cerchia di uomini che si trovano nella sua stessa posizione di “amante cortese”, poiché essi tenteranno in ogni modo di infangarlo. Teoricamente nemmeno per il marito l’amante è un pericolo, in quanto, rimanendo fedele alla moralità cristiana tipica del periodo e alle usanza del gentiluomo di corte, esso non permetterebbe mai che la donna amata potesse essere travolta dallo scandalo, quindi non la sottrarrà mai al marito ma si sentirà appagato usandola come propria musa nella poesia (questo è ciò che viene espresso dai sonetti e dalle liriche, ma ci sono stati spesso casi dove il poeta e la donna amata hanno consumato il loro amore).

quali sono i punti in comune?

La canzone non è un canonico esempio di quello che è l’amor cortese come lo abbiamo definito in precedenza, ci sono però alcune parti del testo che possiamo associare in qualche modo al genere medievale. Subito troviamo la frase “…basta uno sguardo e ritorni bambino” facendo intendere che lo sguardo della ragazza basta a far tornare il protagonista ad uno stato innocente, gioioso e pieno di stupore per la bellezza che ha appena ammirato, come se la ragazza fosse un’entità dotata di poteri divini, come è spesso descritta la donna dell’amor cortese. Interessante inoltre è il tema dello sguardo che è molto presente nella poesia stilnovistica: nella poesia “Io voglio del ver la mia donna laudare” di Guinizelli la donna da lui amata è descritta come una persona così nobile che solo a vederla e ricevendo il suo saluto si viene resi umili e non si può che pensar bene di lei. Nel brano si legge poi  “…ci vuole coraggio nel ’94 ad essere Baggio” (Baggio nel 1994 tirò e sbagliò il rigore che fece perdere all’Italia la finale del mondiale di calcio) si invita quindi il protagonista a vincere le sue paure per compiere l’azione, nello stesso modo il poeta medievale doveva vincere la paura di essere sgradito o non corrisposto dalla sua amata, per iniziare a dedicarle le sue opere. Nella penultima strofa troviamo “…però so aspettare, e con te mi sa che lo farò” come il poeta che aspetta un cenno della donna continuando ad osservarla, bramandola e vivendo solo del suo saluto, che soffre per un amore casto e irrealizzabile che lo spinge a scrivere e a dedicarle le sue poesie e a comporre rime più struggenti per lei. Il poeta e il ragazzo della canzone sono spinti dall’amore non appagato in due diverse direzioni: al primo fa raggiungere un’estasi e una perfezione letteraria maggiore (la poesia è la sua valvola di sfogo), che non avrebbe se l’amore venisse appagato, mentre il secondo, che aspetta un segno da lei per fare la sua mossa, deve poi vincere le sue paure e scriverle per trovare l’appagamento e raggiungere quello che vuole. Il ritornello infatti suggerisce al ragazzo di buttarsi e di non aspettare, apostrofandolo come “scemo” per l’aver già sprecato molte occasioni.

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: