Jack: analiasi del disturbo ossessivo-compulsivo e narcisistico del protagonista di Lars Von Trier

La Casa di Jack (www.anonimacinefili.it)

Lars von Trier realizza una trasposizione del disturbo ossessivo-compulsivo e del disturbo narcisistico di personalità, mostrando sul grande schermo il curioso caso di Jack.

Jack e la casa (www.ecodelcinema.it)

Quante volte utilizziamo le parole narcisista o ossessivo per auto-definirci o descrivere qualcuno. Nel lavoro di Lars von Trier, La casa di Jack, possiamo tuffarci nel profondo del disturbo narcisistico di personalità e il disturbo mentale ossessivo compulsivo.Un film che ci permette di essere spettatori del mondo sadico, delirante, narcisistico e ossessivo di Jack, un uomo metodico, benestante con OCD e manie di grandezza, che riveste anche il ruolo di un prolifico serial killer. Jack tra un omicidio e il tentativo di costruire la sua casa dei sogni, ci intrattiene con conversazioni molto contorte tra lui e Verge, quest’ultimo, dopo aver assistito ai numerosi atti psicopatici di Jack, lo condurrà all’inferno.

Compulsione matite (www.gonews.it)

Cosa vuol dire essere affetti dal disturbo ossessivo-compulsivo?

Se conosci qualcuno a cui per tutto il giorno frulla la stessa idea per la testa o che si ostina a sciacquarsi le mani per la ventesima volta consecutiva, senza essere giustificato dalla pandemia che il mondo sta affrontando, allora probabilmente hai di fronte una persona affetta dal disturbo mentale ossessivo-compulsivo. Abbreviato solitamente con la sigla DOC, è un particolare disturbo che si esprime attraverso un eccesivo stato di preoccupazione, relative ad idee o situazioni, e con la messa in atto di comportamenti ripetitivi e automatici. Il nome stesso va ad essere una sintesi delle due principali caratteristiche patologiche: ossessioni e compulsioni. Le ossessioni sono pensieri, impulsi o immagini ricorrenti e persistenti. Esse vengono vissute come qualcosa d’invadente ed indesiderato che, nella maggior parte dei casi, producono ansia ed evidente disagio. Le compulsioni invece sono atti mentali o comportamenti osservabili ricorrenti, messi in atto dall’individuo perché strettamente correlati alle idee ossessive o utilizzati per prevenire e ridurre l’ansia o il disagio in relazione ad eventi o situazioni temute. Si osservano diverse tipologie di contenuto nelle ossessioni. I più diffusi riguardano ossessioni di contaminazione (da polvere o germi, che sono seguite dall’atto compulsivo di lavarsi), dubbio patologico (timore di aver omesso un gesto connesso alla sicurezza, che porta a ripetere compulsivamente un’azione di controllo senza mai riuscire a sciogliere il dubbio) e pensieri invadenti ( ossessioni con contenuti aggressivi o sessuali, accompagnati da sensi di colpa e timori per la possibilità di metterli in atto). Esordisce in età precoce, prevalentemente nei maschi, e può avere un andamento cronico od episodico. In generale causa un disagio clinicamente significativo e compromissione della sfera sociale e lavorativa. Deve essere distinto dal disturbo ossessivo-compulsivo di personalità, più pervasivo e disadattivo di perfezionismo, controllo e rigidità, ma in esso non si riscontrano ne pensieri e immagini intrusive ne comportamenti ripetitivi.

narcisismo in jack (www.specchioscuro.it)

Il narcisismo patologico. Quando le manie di grandezza nascondono un’identità fragile.

Grandiosità, costante bisogno di ammirazione, incapacità di trarre piacere dalle attività quotidiane, mancanza di empatia e sfruttamento interpersonale. Queste sono alcune delle caratteristiche che contraddistinguono il disturbo narcisistico di personalità. Le persone con disturbo narcisistico di personalità hanno un’idea grandiosa di sé e tendono a porsi obiettivi molto elevati, al tempo stesso sono ipersensibili alle critiche, non tollerano di essere messe in discussione, desiderano una costante approvazione, non riescono a trarre piacere dalle proprie attività e spesso provano sentimenti di tristezza, indifferenza e noia. Pretendere affetto e ammirazione e non accettare le critiche sono le modalità che gli individui narcisisti utilizzano per tentare di sostenere una stima di sé che, a dispetto dalle apparenze, è molto vacillante. Per Kernberg, il Sé grandioso e patologico che caratterizza i soggetti narcisistici sarebbe una formazione difensiva nei confronti della dipendenza dagli altri, alimentata dall’invidia e dall’aggressività primaria e originata dalla proiezione degli aspetti negativi del Sé sul mondo esterno e dall’introiezione degli aspetti positivi degli oggetti interni ed esterni. Possono essere identificati due tipi di soggetti narcisisti: il tipo di narcisista appena descritto, tendenzialmente arrogante e che si mette sempre al centro dell’attenzione, viene definito inconsapevole, overt o a pelle spessa. Esiste poi un altro tipo di narcisista, chiamato ipervigile, covert o a pelle sottile, che è più difficile da individuare in quanto, pur esprimendo la stessa esigenza di fondo del narcisista overt, cioè rafforzare la stima di sé, lo fa in maniera opposta: è schivo, grandioso solo in modo nascosto, l’estrema sensibilità al rifiuto lo induce a evitare di trovarsi al centro dell’attenzione, inibito e pervaso da sentimenti di vergogna e anche di paura. Nel contesto delle terapie psicoanalitiche, Kernberg segnala che i pazienti con disturbo narcisistico di personalità sono difficili da trattare perché gran parte dei loro sforzi è rivolta a minare gli sforzi del terapeuta stesso, controllandolo a distanza attraverso la svalutazione e il controllo onnipotente. Kohut sottolinea, invece, la necessità di empatizzare con i bisogni del soggetto-Sé del paziente narcisista, per aiutarlo a modulare i suoi bisogni narcisistici e a cercare oggetti-Sé più maturi e appropriati.

Jack : un brillante ingegnere impegnato nella realizzazione della sua più celebre opera architettonica

Lars von Trier nel 2018 esce al cinema con il film “La Casa di Jack”, che da subito viene considerato come un altro capolavoro-scandalo del regista danese. La pellicola ci presenta subito la figura di uno strano ingegnere di nome Jack che sarà protagonista di fatti assolutamente discutibili. Ossessionato dall’idea di voler essere uno dei migliori architetti della storia, inizierà a lavorare al progetto di una casa che dovrà essere il suo capolavoro ingegneristico. In realtà dietro queste sue ambizioni artistiche si nasconde uno spietato serial killer dai mille risvolti psicologici. Da subito possiamo osservare un tipico esempio di personalità narcisistica. Ciò si evince dalla sua ossessione di trasformare ogni omicidio in un’opera d’arte, immortalando la scena con una macchina fotografica, e dall’ inquietante desiderio di essere scoperto e riconosciuto come uno dei più grandi serial killer dell’epoca. Accanto a queste manie di grandezza, è facile notare una serie di idee e comportamenti tipicamente riscontrabili nel disturbo ossessivo-compulsivo. È ossessionato dalla forma e dalla perfezione che tenta di riprodurre nei suoi progetti architettonici, i quali alla fine verranno sempre bocciati a causa di insignificanti difetti. Durante la sua mania omicida viene sempre colto dalla paura ossessiva di aver lasciato tracce evidenti del sua passaggio, ciò lo porta a tornare compulsivamente più volte sulla scena del crimine per rimediare. Ma rapidamente si renderà conto dell’ inutilità delle sue preoccupazioni, in una realtà dove nessuno sembra in grado di punirlo nonostante l’evidenza dei fatti. Per continuare la sua opera nasconde i corpi delle vittime in una cella frigorifera, per poterli controllare e fotografare quando gli pare e piace. Nel finale il suo ego raggiunge un livello di altezza massimo, ed è proprio in questo frangente che intraprende una sorta di seduta psicoanalitica con un terapeuta tutt’altro che scontato. Insomma, un film da guardare tutto d’un fiato fino alla fine per poter fare un viaggio nella mente malata di un bizzarro assassino.

0 thoughts on “Jack: analiasi del disturbo ossessivo-compulsivo e narcisistico del protagonista di Lars Von Trier

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.