Cos’è e come funziona un Déjà vu? La scienza e Matrix provano a spiegarcelo

Cos’è e come funziona un Déjà vu? La scienza e Matrix provano a spiegarcelo

15 Marzo 2019 0 Di Francesco Rossi

A chi non è mai capitato di vivere un déjà vu? Tutti abbiamo provato almeno una volta nella vita quella sensazione di aver già vissuto una determinata situazione.

Ma come spiegarlo?

La tesi più accreditata secondo gli scienziati è che il fenomeno sia causato dalla sovrapposizione della memoria a breve termine (quindi gli eventi che si percepiscono come presenti) con quella a lungo termine (quindi eventi già passati). Quindi, in sostanza, l’avvenire di un déjà vu si ha quando vediamo, sentiamo o viviamo una situazione familiare che però la memoria non riesce esattamente a focalizzare.

Ma in verità quest’ultima non è l’unica teoria esistente. Secondo lo psicologo Alan S. Brown potrebbero essere sicuramente più di una le cause di questo fenomeno:

  1. Causa neurologica: si tratterebbe di una breve epilessia che causa una disfunzione del sistema nervoso.
  2. Causa attenzionale: una sorta di black out nella continuità dell’attenzione che causerebbe una rielaborazione dell’informazione.

Ovviamente il fenomeno ha trovato spiegazione anche nel campo della parapsicologia. In questo contesto il fenomeno sarebbe associato ad eventi di premonizione e chiaroveggenza. In altri ambiti non scientifici il fenomeno sarebbe addirittura collegato a visioni, profezie o memorie di una vita precedente.

Il déjà vu nel mondo di Matrix

Matrix è un film del 1999 che può vantare ben 4 Oscar. Il protagonista, Nio, hacker molto abile, scopre, grazie all’aiuto di Morpheus e Trinity,che il mondo in cui vive non è reale. Ciò che lui e tutte le altre persone chiamano vita in realtà è soltanto un programma, ideato da macchine super intelligenti, di nome Matrix. In seguito Nio scopre anche di essere l’Eletto e in quanto tale sarà l’unico in grado di porre fine alla schiavitù cui erano posti tutti gli uomini.

In una scena del primo film, troviamo Nio che vede passare per due volte un gatto nero attraverso un corridoio. Ovviamente la prima cosa che si pensa è déjà vu! Ma in realtà, Trinity spiega, il déjà vu non è altro che un’imperfezione di Matrix che avviene quando le macchine super-intelligenti cambiano qualcosa all’interno del programma.

Nio vede passare due volte lo stesso gatto nero – Matrix 1999

 

Veronica Grasso